Formazione e assistenza tecnica nei controlli non distruttivi

ottiche termografia

Gli Obiettivi per Termocamere

Le ottiche , di cui ogni sistema termografico è dotato, possono essere contraddistinte o dal campo visivo, o dalla lunghezza focale espressa in mm . 

Campo visivo FOV ( Field of View ) 

Rappresenta l'angolo di ripresa dell'ottica, espresso in gradi angolari, ed è il più utilizzato poiché fornisce un preciso parametro di facile interpretazione indicato nel seguente modo:

FOV = 19,4°(H)x14.6°(V) con obbiettivo standard 22 mm 

Le ottiche per termocamere si dividono in cinque categorie: 

Normali FOV compreso tra 10° e 25°

Grandangolari FOV compreso tra 25° e 60° 

Teleobiettivi FOV compreso tra 1° e 10° 

Macro come le ottiche normali ma con messa a fuoco tra 1 cm e 10 cm 

Microscopio con risoluzione spaziale da 4 – 25 µ e distanze di messa a fuoco da 0,5 mm a qualche centimetro.


Lunghezza Focale 

È la distanza, normalmente espressa in mm , tra il centro (punto) focale dell'obbiettivo ed il piano del rilevatore singolo ( o bidimensionale ). In fotografia, poiché le dimensioni della pellicola sono di formato standard, esiste una relazione fissa tra la lunghezza focale ed il campo inquadrato; per esempio con una pellicola fotografica 24 x 36 mm si hanno, alle varie lunghezze focali, i seguenti obbiettivi : 

50 mm, ottica standard campo visivo da 45° a 50° 

<50 mm, ottica grandangolare campo visivo da 50° a 180° 

>50 mm, ottica tele campo visivo da 45° a 1° 


I sistemi termografici, invece, non hanno rivelatori di grandezza unificata, ed è questo il motivo per il quale la lunghezza focale non permette di avere il medesimo campo visivo.