Corsi Controlli non Distruttivi ITR System

Formazione e assistenza tecnica nei controlli non distruttivi

Manutenzione Ferroviaria Linee Guida ANSF 2/2012 certificazione del personale controlli non distruttivi

Manutenzione Ferroviaria Linee Guida ANSF 2/2012

La manutenzione ferroviaria richiede che il personale che esegue lavori di ripristino sia preparato e abbia seguito degli specifici corsi per i lavori a cui e chiamato a svolgere.

I controlli non distruttivi sono soggetti alle linee guida ANSF 2/2012 che regolamentano il percorso di Qualifica del personale che esegue i CND indicando i requisiti dell’organismo di controllo e le modalità di addestramento e di esame.

La certificazione ANSF è un integrazione o estensione della certificazione ISO 9712 quindi prima di tutto bisogna essere già certificati nel o nei metodi di controllo secondo lo schema ISO 9712.

Certificazione ISO 9712 ed Integrazione ANSF possono essere emesse da Organismi di Certificazione diversi, quindi una persona già certificata ISO 9712 ottenuta con l’organismo di certificazione A può richiedere la certificazione ANSF con l’organismo di certificazione B.

L’integrazione per la manutenzione ferroviaria può essere erogata solo dagli organismi di certificazioni accreditati per lo schema ANSF, la lista degli enti accreditati è reperibile sui siti ANSF e Accredia.

La Qualifica delle figure professionali per controlli non distruttivi  nel settore della manutenzione ferroviaria si definiscono in due sottosettori di certificazione:

  1. Rotabili (MF/R)
  2. Infrastrutture (MF/I)

Nel sottosettore Rotabili rientrano i seguenti componenti:

  • carrello e relativi sottoinsiemi;
  • rodaggio e relativi componenti;
  • organi di trasmissione del moto e di trazione /repulsione;
  • struttura cassa e telaio portante;

appartenenti a materiale rotabile adibito a trazione o rimorchiato ed utilizzato per:

  • trasporto passeggeri;
  • trasporto merci;
  • trasporto promiscuo merci passeggeri;
  • manutenzione e diagnostica dell’infrastruttura (mezzi d’opera)

Nel sottosettore Rotabili non rientrano come componenti i serbatoi dei carri cisterna.

Nel sottosettore Infrastrutture rientrano i seguenti componenti:

  • rotaie;
  • cuori;
  • scambi e relativi componenti delle casse di manovra;
  • saldature di rotaie;

Classi Operative

Nel sottosettore Rotabili esiste un’ulteriore suddivisione in classe operativa A e B (la classe operativa B include la classe operativa A). La classe operativa definisce i limiti applicativi dei metodi CND in funzione dei componenti sottoposti a manutenzione ferroviaria, ai fini della certificazione del personale come specificato nella Tabella 1 del paragrafo B5.3 delle linee guida ANSF che riporto qui sotto.

  Sottosettori
Rotabili Infrastrutture
Classe operativa A Classe operativa B

Carpenteria metallica saldata:

  • struttura carrello
  • struttura cassa e telaio portante
X X
  • carrello e relativi sottoinsiemi (compresi elementi di sospensione
  • rodiggio e relativi componenti
  • organi di trasmissione del moto e di trazione / repulsione
  • componenti presenti / collegati con il carrello (elementi della sospensione, attacchi ammortizzatori, ecc.)
X

Infrastrutture:

  • rotaie
  • scambi e relativi componenti delle casse di manovra 
  • cuori
  • saldature di rotaie
x

Corso Controllo Visivo Certificazione ISO 9712 – Roma Dicembre 2017

Controllo Visivo VT Certificazioni UNI EN ISO 9712 e SNT-TC-1A

Giornate Corso: 11 – 12- 13 Dicembre 2017

Giornate Esame: 14 Dicembre 2017

Sede del Corso: Uffici Bureau Veritas – Via Mario Bianchini, 13/15 — 00142 ROMA

Certificazioni: UNI EN ISO 9712 e su richiesta SNT-TC-1A

Organismo di certificazione: Bureau Veritas

 

controllo delle saldature metodo visivo iso 9712

L’esame Visivo prevede l’ispezione degli oggetti ad occhio nudo o con l’ausilio di Lenti e Endoscopi dove non è possibile valutare direttamente la superficie di controllo.

Principali argomenti trattati:

  • Principi e campi di applicazione del metodo di controllo Visivo
  • Apparecchiature e strumenti utilizzati durante i controlli
  • Difetti delle Saldature 
  • Difetti delle Lamiere
  • Difetti dei Fucinati
  • Difetti delle Fusioni 
  • Normative di riferimento
  • Esercitazioni pratiche per interpretazione dei difetti e verbalizzazione dei risultati

Per informazioni compila il form in questa pagina o chiama il numero 334 3434386