Formazione e assistenza tecnica nei controlli non distruttivi
Corsi Controlli non Distruttivi ITR System > Controlli non distruttivi - Articoli

Controlli non distruttivi – Articoli

Controlli non distruttivi, articoli sulle motodologie di controllo e la difettologia in ambito industriale e civile.

Breve Guida per l’accesso all’esame di certificazione ISO 9712

Molti si chiedono come funzionano i livelli di certificazione e se sia possibile certificarsi a Livello 2 nel caso non si sia già conseguita la certificazione a Livello 1

La domanda più frequente che mi viene fatta è: …..ma posso fare il Livello 1 e il Livello 2 assieme ? 

RISPOSTA: (NO) Non si fa il Livello 1 e Livello 2 assieme ma esiste la possibilità di un accesso diretto all’esame di Livello 2 e quindi di ottenere la certificazione di Livello 2 senza fare prima il Livello 1. 

Ho realizzato una guida grafica che spiega le 3 diverse situazioni che normalmente si possono presentare e cosa prevede la norma ISO 9712.

Scarica qui la guida in PDF 

UNI EN 14127 Misurazione dello spessore con ultrasuoni

La misurazione dello spessore è generalmente usata in due ambiti:

  • misurazione dello spessore durante la produzione
  • misurazione dello spessore residuo di un oggetto in esercizio

A seconda dell’occasione potrebbe essere necessario applicare tecniche particolari per l’esecuzione della misura spessimetrica.

 

 

Parametri che influiscono sulla tecnica da utilizzare e la selezione delle sonde per la misura sono:

  • materiali 
  • spessori 
  • geometria 
  • accuratezza della misura

La scelta delle sonde dipende dipende dallo spessore e dal materiale, la frequenza può variare dai 100 kHz ai 50 MHz da materiali molto attenuanti a metalli con spessori sottili.

Nel caso siano utilizzate sonde a doppio cristallo, bisogna considerare la correzione per il V-path

Per gli oggetti curvi il diametro della sonda deve essere significativamente più piccolo del diametro dell’oggetto da misurare.

L’accuratezza della misura dello spessore è dipendente da quanto lo strumento sia accurato nella misura del tempo di volo. Altri parametri di influenza della misura dello spessore sono:

  • La scelta della misura attraverso il gate dell’apparecchiatura, passaggio per lo zero, fianco a fianco, picco a picco 
  • La modalità di misura scelta (Mode 1, Mode 2, Mode 3, Mode 4 – vedi qui l’articolo precedente). Nel caso di misure con echi multipli, la scelta del Mode 3 garantisce un accuratezza migliore del Mode 1 e Mode 2.
  • La frequenza della sonda utilizzata, alte frequenze daranno risultati più accurati 

Spesso la misura dello spessore viene richiesta su un’area del componente, nell’area controllata dovrebbe essere tracciata una griglia (più o meno fitta) in modo da poter identificare le zone sottoposte alla misura dello spessore.

Come precedentemente detto , la misura dello spessore è una misura del tempo di volo dalla quale la misura dello spessore si ricava assumendo una velocità costante attraverso il materiale. In caso questa condizione non sussista l’accuratezza della misura dello spessore è compromessa.