Formazione e assistenza tecnica nei controlli non distruttivi

Controllo con Metodo Ultrasuoni UT ISO 9712 – Corsi di Formazione

Controlli non Distruttivi metodo Ultrasuoni – Corsi di Formazione

Il controllo a Ultrasuoni o Ultrasonoro è un metodo di controllo Volumetrico. Con l’esame Ultrasuoni è possibile valutare l’integrità del materiale all’interno del suo volume mettendo in evidenza le discontinuità presenti attraverso l’utilizzo di onde acustiche (sonore).

Risulta evidente l’importanza di un controllo interno al materiale che accerti la sua omogeneità e integrità al fine di garantire il livello di qualità richiesto

Le discontinuità all’interno dei materiale hanno molte origini e dipendono fondamentalmente dal processo produttivo a cui è stato sottoposto il pezzo in esame. Per ogni prodotto avremo dei difetti che hanno origini tipiche del processo di produzione per esempio inclusioni solide e gassose, cricche, delaminazioni, ecc.

Lo strumento e le sonde Ultrasuoni generano un fascio di onde ultrasonore che penetrano all’interno del pezzo. Le onde possono essere riflesse dal fondo del pezzo o da eventuali discontinuità interne, la riflessione dell’onda genera un segnale visualizzato nello schermo dello strumento. 

L’interpretazione corretta dei segnali visualizzati dallo strumento indicano all’operatore l’eventuale presenza di discontinuità interne all’oggetto controllato.

Per poter interpretare i segnali, l’operatore deve avere una conoscenza approfondita dei principi fisici che regolano la propagazione del fascio ultrasonoro all’interno del volume di un pezzo unita alla conoscenza delle caratteristiche della strumentazione e dei trasduttori (sonde) utilizzati.  I Controlli non Distruttivi vengono applicati su materiali e spessori diversi e per questo motivo i trasduttori (sonde) impiegati sono molti e costituiscono un elemento essenziale durante il controllo.

Le normative utilizzate per il controllo ultrasonoro sono tante, alcune di carattere generale del metodo e altre di carattere specifico del prodotto a cui viene richiesto il controllo. L’operatore di Livello 2 dovrà essere in grado di interpretare e applicare la normative richieste dal committente per soddisfare le richieste specifiche delle prove non distruttive. L’operatore di Livello 1 dovrà eseguire il controllo solo con istruzioni scritte da un Livello 2 o 3.

Durante la parte teorica del corso verranno spiegate le normative fondamentali del metodo e dei prodotti maggiormente controllati.  

Tutte queste conoscenze fanno parte del programma del corso ultrasonoro unite ad una parte pratica in cui si potrà testare la teoria su di pezzi di prova derivanti da scarti di produzione che sono rappresentativi di indicazioni e difetti reali.  

Il corso può essere di sola spessimetria o completo per l’utilizzo oltre che delle sonde piane anche di quelle angolate. 

La spessimetria viene usata per Controllo e rivelazione di spessori e difetti in lamiere e nastri, tondi, profilati, fucinati, getti e tubi. Nei pezzi in esercizio, la spessimetria,  viene usata per il rilievo della corrosione e le campagne di monitoraggio per mantenere sotto controllo la velocità del processo ossidoriduttivo.

Ore di Formazione previste

Corso Ultrasuoni completo: 80 ore + 8 ore (1 giornata) per l’esame di certificazione UNI EN ISO 9712

Corso Ultrasuoni spessimetria: 40 ore + 8 ore (1 giornata) per l’esame di certificazione UNI EN ISO 9712

 

Principali norme trattate durante il corso Ultrasuoni:

Norme di metodo 

  • EN 12668-1 caratterizzazione e verifica delle apparecchiature per esame ad ultrasuoni – parte 1: apparecchi
  • EN 12668-2 caratterizzazione e verifica delle apparecchiature per esame ad ultrasuoni – parte 2: sonde
  • EN 12668-3 caratterizzazione e verifica delle apparecchiature per esame ad ultrasuoni – parte 3: apparecchiatura completa

Norme di prodotto 

  • UNI EN ISO 17640 controllo non distruttivo delle saldature – controllo mediante ultrasuoni dei giunti saldati
  • UNI EN ISO 23279 controllo non distruttivo delle saldature – controllo mediante ultrasuoni – caratterizzazione delle indicazioni nelle saldature
  • UNI EN ISO 11666 controllo non distruttivo delle saldature – controllo mediante ultrasuoni dei giunti saldati – livelli di accettabilità
  • EN 10228-3 prove non distruttive dei fucinati in acciaio – controllo con ultrasuoni dei fucinati di acciaio ferritico o martensitico
  • EN 10160 controllo con ultrasuoni di prodotti piani di acciaio con spessore maggiore o uguale a 6mm (metodo per riflessione )
  • EN 12680-1 fonderia – controllo mediante ultrasuoni – parte 1: getti di acciaio per impieghi generali.

 

Richiedi qui i prezzi del Corso Ultrasuoni

Guarda qui le date del Corso Ultrasuoni e degli altri metodi di controllo