( ) – lack of fusion ( incomplete fusion )

401 – Riferimento numerico secondo -1

Identificazione

Il difetto si manifesta in due modi diversi:

  • la saldatura non fonde completamente la parte laterale del giunto ( del cianfrino o del vertice)
  • la saldatura non fonde completamente la passata precedente

Cause

Le principali cause della mancanza di fusione in saldatura sono:

Entrando nello specifico dei problemi elencati possiamo dire che si tratta di errori di tipo operativo, quindi sono tutti evitabili applicando le adeguate tecniche e precauzioni durante la saldatura.

Preparazione del giunto – lembi del cianfrino troppo stretti

Quando la preparazione dei lembi è troppo stretta, l’arco potrebbe essere attratto da uno dei due lembi causando la mancanza di fusione del lembo opposto o del cordone di saldatura depositato in precedenza.

La lunghezza dell’arco è anche un parametro importante per evitare la formazione del difetto, un arco troppo lungo può anche causare una fusione preferenziale di un solo lembo a discapito della parte opposta.

I lembi del giunto troppo stretti hanno una difficile accessibilità che potrebbe causare una mancanza di fusione al vertice. Per la preparazione del giunto nella saldatura MMA andrebbe tenuto conto del diametro dell’elettrodo ( se troppo grosso aumenta la possibilità di mancanza di fusione ); nella saldatura a filo invece andrebbe tenuto conto della dimensione dell’ugello.

 

Parametri di saldatura 

La corrente dovrà essere sufficientemente alta per permettere la penetrazione dei lembi, quindi la velocità sarà elevata e aumenterà il rischio di mancanza di fusione.

In ogni caso una corrente troppo bassa causerebbe una concentrazione del bagno di saldatura davanti all’arco e conseguentemente una scarsa penetrazione del giunto.

Il parametro della corrente dovrà tener conto della manualità dell’operatore e quindi dovrà essere regolato sia in funzione dell’apporto termico sia in funzione della operatività.

 

Soffio Magnetico

Saldando i materiali ferromagnetici, la mancanza di fusione può essere causata da una deflessione dell’arco. La forza che fa deflettere l’arco è un campo magnetico che si crea con la corrente utilizzata per la saldatura.

La posizione del morsetto di massa può accentuare questo problema, l’interazione tra la corrente e il campo magnetico generato è sufficiente a spostare l’arco di saldatura e provocare difetti di fusione. Il problema può essere minimizzato posizionando la pinza distante dal cordone o nella direzione di saldatura.

Il fenomeno si manifesta maggiormente con la corrente continua e oltre alla mancanza di fusione dei lembi, genera altri difetti di saldatura quali spruzzi, inclusioni solide e gassose.

Altri metodi per diminuire l’effetto del soffio magnetico sono:

  • tenere l’arco corto
  • operare, ove possibile, in corrente alternata
  • limitare l’intensità di corrente
  • aggiungere al pezzo dei talloni di estremità (si spostano le estremità del pezzo in maniera fittizia )